www.RADIONDISTICS.com

 

 
Nuclear? No, thanks! - Nucleare? No, grazie!
 

Planning a trip to Sicily?  Then, make sure you won't be feeding the Mafia!

Pizzo-free travel - brought to you by the ADDIO PIZZO's guys
Home   English version   Prodotti Scientifici   Prodotti per le Radiocomunicazioni   Contattaci    

Se hai un interesse scientifico in materia di fisica della radio, visiona questo sito internet nell'ordine consigliato!

SISTEMA CAPACITIVO DI TERRA PER RF

Vedi anche: Generatore di nodo di terra virtuale per linee di trasmissione bilanciate

 

Il GENERATORE di NODO di TERRA VIRTUALE
in-line "V.G.N.G.", per brevità


Il generatore di nodo di terra virtuale in-linea - Errante's in-line VGNG

Il generatore di nodo di terra virtuale in-linea.

Freq. di lavoro: da 1 a 30 MHz
Imp. d'ingresso: 50 Ohm
Imp. d'uscita: 50 Ohm
R.O.S di ingresso/uscita: 1:1 entro la banda
Perdita d'inserzione: -0.01 dB
Potenza RF: 3 KW cw
Connettori tipo: SO-239
Peso : 1 Kg ca.

 

Il generatore di nodo di terra virtuale in-linea: cos'é, come funziona e cosa fa.

Generatore universale di nodo di terra virtuale in-linea

di Francesco Errante

Il generatore di nodo di terra virtuale in-linea di Errante e' un circuito radio-elettrico basato sullo stesso principio di funzionamento e schema del progetto originale dell'antenna monopolare con terra virtuale
Il lettore che non abbia già familiarizzato col meccanismo di generazione del nodo di terra virtuale e' vivamente pregato di leggere: l'antenna HF monopolare con terra virtuale ed anche il circuito soppressore con terra virtuale prima di procedere nella lettura di questa pagina.

Il generatore di nodo di terra virtuale in-linea (in-line V.G.N.G. per brevità) e' una rete radio-elettrica simmetrica che converte un segnale RF sbilanciato in due segnali bilanciati identici e li riconverte nuovamente in un segnale sbilanciato non-invertito. Nel far ciò la rete genera nel suo centro un nodo di terra virtuale. Una tale rete può efficacemente essere descritta come "Un-Bal-Bal-Un".
In pratica questo dispositivo, come presentato qui, ha il suo ingresso e la sua uscita entrambi terminati su un valore di impedenza pari a 50 Ohm ed usa connettori del tipo SO-239 per per adattarsi al più consueto standard di impedenza di linea co-assiale di trasmissione ed e' ottimizzato per operazioni nello spettro delle HF da 1 a 30 MHz. All'interno della sua banda di lavoro, questo dispositivo si dimostra "trasparente" tra la fonte RF ed il carico [SWR = 1:1] ed esibisce una bassissima perdita d'inserzione [-0.01 dB]. Comunque, esso può essere realizzato per qualsivoglia valore d'impedenza d'ingresso e di uscita, nonchè per qualsivoglia spettro di frequenze.

Il V.G.N.G. in-linea può generare un nodo di terra virtuale in un qualsivoglia punto di una data linea co-assiale in un sistema a linea di trasmissione sbilanciata. Questa é, infatti, la sua funzione. É anche disponibile la versione per linee bilanciate.

Applicazioni principali:

1) Può essere impiegato per stabilizzare un intero sistema di RTX su linea sbilanciata, indipendentemente dalla sua complessità. Esso fornisce un affidabile e centralizzato sistema di messa a terra per RF.
Come molti lettori hanno già avuto modo di constatare, l'ottenimento di una buona messa a terra per RF é un'ardua impresa e non ha niente a che fare con le soluzioni adottabili per la messa a terra convenzionale;
N.B. Per ragioni di sicurezza, ove richiesto, tutti gli apparecchi elettrici devono essere messi a terra nel modo convenzionale e lo chassis del VGNG in-linea può anch'esso essere collegato al dispersore di sicurezza. Gli chassis di tutti gli apparati vanno collegati ai terminali di massa di cui il VGNG in-linea dispone. Tutti i collegamenti da realizzarsi attraverso il percorso più breve.

2) Può essere impiegato per fornire un modo affidabile per corto-circuitare le antenne che non offrono protezioni antistatiche, senza doverle modificare o doverle raggiungere sul tetto. Grazie al fatto che il VGNG in-linea esibisce un solido corto circuito alla corrente continua su entrambi le sue porte RF, tutte le cariche elettrostatiche raccolte dall'antenna e/o conduttore esterno del cavo coassiale saranno instradate via percorso di terra comune verso il dispersore di terra di sicurezza dell'edificio;

3) Può essere usato per stabilizzare le linee co-assiali esposte a radiazione hertziana provenienti da altre fonti vicine;

4) Può essere impiegato per stabilizzare carichi reattivi nel loro punto di alimentazione.

 

Importanza scientifica:

Il VGNG in-linea permette a laboratori di fisica e RF di disporre di un affidabile, veloce ed economico sistema di messa a terra per RF da impiegarsi come preciso riferimento per misure e collaudi.

Vantaggi operativi:

a. Il VGNG in-linea é facile e veloce da installare;

b. Il VGNG in-linea aiuta a migliorare la compatibilità E.M.C. all'interno di ambienti ad alta densità di apparecchiature radio-elettriche.

 

F.A.Q.:

Domanda: Utilizzo un'antenna HF con terra virtuale, devo ugualmente impiegare un VGNG in-linea ?
RISPOSTA: NO ! Il tuo sistema di antenna con terra virtuale fornisce di già tutta la necessaria messa a terra per la R.F. Comunque, usando un'antenna differente può sorgere la necessità di dover utilizzare un VGNG in-linea.

Domanda: In quale punto della mia linea di trasmissione dovrei inserire il VGNG?
RISPOSTA Laddove il sistema RTX su linea sbilanciata comprende soltanto il TX/RTX-SWRmeter-coaxial-antenna, il VGNG in-linea deve essere collegato direttamente al connettore d'antenna del TX/RTX.
N.B. Se si usa un'adattatore d'impedenza d'antenna, il VGNG in-linea deve sempre precederlo. Ovvero, và sempre collegato direttamente all'ingresso dell'adattatore d'impedenza.
Se si usa un amplificatore lineare di potenza, il VGNG in-linea deve essere sempre posto all'uscita dell'amplificatore.
Laddove il sistema comprende il TX/RTX, l'amplificatore lineare di potenza ed anche un adattatore d'impedenza d'antenna, il VGNG in-linea deve essere posto tra l'amplificatore e l'adattatore d'impedenza d'antenna.
Se sulla linea é presente un filtro, ad esempio un filtro anti-TVI, il filtro deve sempre trovarsi tra l'uscita dell'amplificatore lineare di potenza ed il VGNG in-linea. Inoltre, va' notato come il filtraggio migliori ed il sistema si gioverà di un addizionale attenuazione delle emissioni fuori banda dovuta alla tipica rejezione dei segnali fuori banda propria del VGNG in-linea.
N.B. Il VGNG in-linea deve essere inserito nella linea di trasmissione usando un breve ma comodo tratto di cavo RG-213, o migliore, debitamente intestato con connettori Amphenol tipo PL-259. Ovunque sia possibile, preferire l'uso di giunti doppio maschio al posto di collegamenti con cavo co-assiale.

Unconditional Lifetime Guarantee

Prezzo:
Euro 160,00 +IVA e spese di spedizione

 

 

 

RADIONDISTICS garantisce a vita i propri prodotti.

 

 

Tutti i concetti, metodi, disegni e dispositivi presentati in questo sito internet
sono opere originali di FRANCESCO ERRANTE.
Brevetti & Copyright © 2003- di FRANCESCO ERRANTE.

Questo materiale é protetto dalle leggi sul Diritto d'Autore e sulla proprietá intellettuale.
Riproduzione, anche parziale, consentita solo previo consenso scritto dell'Autore.
La detenzione e l'uso di questi documenti, ottenuti mediante qualsiasi mezzo sia esso elettronico, informatico, telematico, fotografico o meccanico e' consentito esclusivamente per uso personale.
Tutti i diritti riservati.

 


All rights reserved. Copyright © 1985- Francesco Errante
www.Radiondistics.com - Tel.(+39) 339.180.1313